Video Corso Access Base

Access Base

29 video, 5h 53m 52s

access

Richiedi una demo gratuita o acquista subito online i videocorsi

Hai già un account?

Questo corso di ACCESS BASE è progettato per fornire ai partecipanti una solida base nella progettazione e gestione di database relazionali utilizzando Microsoft Access.

Il corso è destinato al personale tecnico, commerciale e amministrativo e copre una vasta gamma di argomenti e funzionalità del software. Per assicurare il successo degli studenti, il corso inizia con una breve introduzione alla teoria delle basi di dati e ai principi fondamentali prima di passare alle specifiche di Access.

Ogni argomento sarà accompagnato da esempi pratici e esercitazioni per consentire agli studenti di mettere in pratica le nozioni apprese.

Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di:
• Comprendere i concetti di base dei database relazionali e le funzionalità specifiche di Access;
• Creare e gestire tabelle, query, maschere e report;
• Definire relazioni tra tabelle e garantire l'integrità referenziale;
• Eseguire raggruppamenti e filtraggio dei dati;
• Creare e modificare l'aspetto dei report;
• Utilizzare le query di comando per automatizzare operazioni comuni;

Il corso è stato ideato per supportare sia chi ha esperienza nella progettazione di database relazionali, sia chi è alle prime armi. Attraverso un approccio pratico e passo dopo passo, gli studenti saranno in grado di acquisire la competenza necessaria per creare, gestire e ottimizzare i propri database Access.

Argomenti delle lezioni (3 ore)

✓ INTRODUZIONE:
o Cosa è un Database Relazionale e quali sono gli elementi specifici di un Database Access.
o Creazione database vuoto e salvataggio del file.
o Panoramica del Riquadro di Navigazione.

✓ TABELLE:
o Creazione di una tabella in struttura
o Tipi di dati
o Proprietà dei dati:
▪ Maschera di input
▪ Dati obbligatori
o Inserimento dati

✓ QUERY:
o Query di selezione
o Filtri:
▪ condizioni WHERE
▪ Operatori logici AND e OR
▪ Condizioni parametriche
o Panoramica sulle query di comando

✓ RELAZIONI:
o Relazioni tra tabelle
o Tipi di Join

✓ MASCHERE: (sarà oggetto delle esercitazioni)
o Creazione di una maschera
o Visualizzazione struttura

✓ MACRO: (cenni: sarà argomento dell’esercitazioni)
o Introduzione alle macro

✓ REPORT: (cenni: sarà argomento degli approfondimenti)
o Creazione di un report

Esercitazione sulle maschere

Obiettivi:
• Familiarizzare con la creazione e l'utilizzo delle maschere in Microsoft Access.
• Comprendere come le maschere possono migliorare l'interazione con i dati di un database.
• Imparare a personalizzare l'aspetto delle maschere e a controllare l'input dei dati.

Problema:
Supponiamo di avere un database per la gestione delle informazioni sui clienti di un'azienda. Il database contiene una tabella chiamata "Clienti" con i seguenti campi:
ID Cliente (Chiave primaria, Contatore)
Nome (Testo)
Cognome (Testo)
Email (Testo)
Telefono (Testo)
Indirizzo (Testo)
Città (Testo)
CAP (Testo)
Paese (Testo)

Il tuo compito è creare una maschera che consenta agli utenti di inserire, modificare e visualizzare facilmente le informazioni sui clienti nel database.

Suggerimenti sull'impostazione corretta:
• Utilizza l'Assistente Maschera per iniziare la creazione della maschera. Seleziona la tabella "Clienti" come origine dati.
• Ordina i campi in modo logico, raggruppando le informazioni correlate, come ad esempio i dati di contatto (Email e Telefono) e l'indirizzo (Indirizzo, Città, CAP e Paese).
• Personalizza l'aspetto della maschera modificando i colori, i caratteri e l'allineamento dei campi e delle etichette per renderla più facile da utilizzare e leggere.

Ulteriori suggerimenti per accompagnare il partecipante nell'esercitazione:
• Per migliorare l'input dei dati, aggiungi delle caselle combinate per il campo "Paese" in modo che gli utenti possano selezionare il paese da un elenco predefinito, evitando errori di digitazione.
• Aggiungi dei pulsanti di comando nella maschera per eseguire azioni comuni come chiudere la maschera o lanciare una query di ricerca parametrizzata.

Una volta completata l'esercitazione, gli studenti dovrebbero essere in grado di creare e utilizzare maschere in Microsoft Access per facilitare l'interazione con i dati del database. Inoltre, avranno acquisito una maggiore comprensione dell'importanza di personalizzare l'aspetto delle maschere e di controllare l'input dei dati per migliorare l'esperienza utente e la qualità dei dati.

********************
Approfondimento e casi d’uso

Creare una Relazione Strutturale e Integrità Referenziale
Le relazioni tra tabelle sono fondamentali nella progettazione di database relazionali. Esse consentono di collegare i dati memorizzati in diverse tabelle e di mantenere l'integrità dei dati stessi. Una relazione strutturale è creata tra due tabelle quando un campo in una tabella fa riferimento al campo chiave primaria di un'altra tabella.

Integrità referenziale:
L'integrità referenziale è una regola che garantisce che le relazioni tra le tabelle rimangano valide e coerenti. In pratica, impedisce che vengano inseriti o eliminati dati in modo tale da creare inconsistenze tra le tabelle correlate. L'integrità referenziale prevede:
• Non è possibile inserire un record in una tabella se non esiste un record corrispondente nella tabella collegata.
• Non è possibile eliminare un record in una tabella se esistono record correlati nella tabella collegata.
• Non è possibile modificare il valore della chiave primaria in una tabella se esistono record correlati nella tabella collegata.

Esempio pratico:
Supponiamo di avere un database per la gestione delle vendite di un'azienda. Il database contiene due tabelle: "Ordini" e "Clienti".
La tabella "Clienti" ha una chiave primaria "ID Cliente", mentre la tabella "Ordini" ha un campo "ID Cliente" che fa riferimento all'ID del cliente che ha effettuato l'ordine.
Creare una relazione strutturale tra le due tabelle significa collegare il campo "ID Cliente" nella tabella "Ordini" al campo "ID Cliente" nella tabella "Clienti".
In questo modo, è possibile associare ogni ordine al cliente che lo ha effettuato.
Applicando l'integrità referenziale, ci assicuriamo che:
• Non sia possibile inserire un ordine senza un cliente corrispondente.
• Non sia possibile eliminare un cliente se ha ancora ordini associati.
• Non sia possibile modificare l'ID di un cliente se ha ordini associati.

***********************

Casi di uso in azienda

Gestione delle risorse umane e dei dipartimenti
Supponiamo di avere due tabelle nel database dell'azienda: "Dipendenti" e "Dipartimenti".
La tabella "Dipartimenti" ha una chiave primaria "ID Dipartimento", mentre la tabella "Dipendenti" ha un campo "ID Dipartimento" che fa riferimento al dipartimento in cui lavora il dipendente.

Creando una relazione strutturale e applicando l'integrità referenziale, ci assicuriamo che ogni dipendente sia associato a un solo dipartimento e che non sia possibile eliminare un dipartimento con dipendenti ancora associati.
L'uso di relazioni strutturali e integrità referenziale garantisce la coerenza e l'affidabilità dei dati nel database. Ciò consente alle aziende di mantenere un controllo accurato delle informazioni e di ridurre al minimo la possibilità di errori o inconsistenze nei dati.

Skip to content